1. Este sitio usa cookies. Para continuar usando este sitio, se debe aceptar nuestro uso de cookies. Más información.
  2. Descartar aviso

LANCIA - GINEBRA 2011

Tema en 'Lancia Delta I / Prisma (1979 - 1994)' iniciado por a112, 14 Feb 2011.

  1. a112

    a112 Lancista Novato

    GINEBRA 2011

    NUEVO LANCIA YPSILON
    NUEVO LANCIA THEMA
    RESTYLING LANCIA DELTA
    NUEVO LANCIA GRAND VOYAGER
    CONCEPT FLAVIA+FLAVIA CABRIO

    Lancia all’81° Salone Internazionale di Ginevra
    Ad un anno dall’integrazione tra Lancia e Chrysler, oggi i due marchi si fondono dando origine ad una nuova dinastia che racchiude il meglio di due culture industriali: l’esuberanza dello stile, l’expertise per la “stress-free experience” e la funzionalità propri del marchio Chrysler assieme al gusto, all’innovazione e all’amore per la manifattura che da sempre contraddistinguono Lancia.
    Frutto di questa unione sono le vetture Lancia esposte, in anteprima mondiale, al Salone Internazionale di Ginevra: la nuova Ypsilon, la nuova Thema, la nuova Flavia Concept, la nuova Flavia Cabrio Concept, il nuovo Grand Voyager e la nuova Delta. Sono tutti prodotti unici che esprimono perfettamente i valori condivisi dai due brand - dall’eleganza all’innovazione tecnologica, dalla storia secolare alla volontà di eccellere in futuro – e segnano il naturale completamento di un’integrazione nata solo 12 mesi fa ma che oggi è divenuta una realtà realizzata in tempi record e dal potenziale enorme.
    Nasce la nuova Lancia, uno dei pochissimi marchi ad offrire una gamma che va dal segmento B a quello dei Large MPV, oltre che l’unico brand al mondo a proporre un originale approccio al concetto di auto “premium” dove, annullato il divario tra aspirazione e possesso, si entra nel “lusso accessibile”, un lusso che non è un privilegio ma un diritto. Ecco la “mission” del brand: offrire un lusso caldo ed elegante “made in Italy” dovunque c’è mercato, inclusi i classici segmenti di volume.
    Tutte le nuove vetture Lancia – insieme ai modelli Ypsilon (tre porte) e Musa che continuano ad essere in gamma - sono la risposta ai desideri di un cliente raffinato che si riappropria del piacere di "avere", ma senza esibire né ostentare le proprie possibilità economiche; un cliente che sa integrare valori concettualmente opposti come tradizione e innovazione, razionalità ed emozione, individualismo e sensibilità sociale; un cliente che ricerca il meglio senza farsi influenzare dai giudizio degli altri e dalle mode del momento. È il mondo dell'esclusività, non più legato all'idea del possesso di oggetti preziosi e costosi, ma al piacere e alla gratificazione soggettiva. Per questo cliente la qualità della nuova Lancia compie un passo avanti regalando una vera e propria “esperienza multisensoriale” a bordo delle sue vetture grazie all’uso di materiali pregiati, alla cura artigianale dei dettagli e ad un'innovazione tecnologica sempre "al servizio" del guidatore e dei passeggeri.
    Per ospitare le tante anteprime mondiali della nuova Lancia, lo stand allestito a Ginevra ripropone, ad un anno di distanza, la stessa citazione grafica del puzzle che questa volta trova il completamento finale nel perfetto incastro delle tessere, il tutto unito a toni e vezzi del fashion più contemporaneo. Su questa passerella prestigiosa “sfila” la nuova Ypsilon che viene proposta, per la prima volta, con cinque porte in modo d’accogliere con maggiore comodità gli amanti dello charme, dell’eccellenza tecnologica e dell’unicità stilistica Lancia. Non solo. Le cinque porte della nuova “fashion city car” firmata Lancia le consentono di rispondere alle recenti tendenze del mercato europeo – questo body rappresenta i due terzi del segmento B - e alle esigenze di un target più ampio di quello finora raggiunto, comprendendo anche le giovani famiglie.
    Dopo 25 anni e oltre 1 milione e mezzo di vetture circolanti, la “mini ammiraglia” Lancia è un vero e proprio “concentrato” di lusso, tecnologia e potenza in soli 3,80 metri, che sarà commercializzata a partire da giugno nei maggiori mercati europei e da settembre con marchio Chrysler in Gran Bretagna e Irlanda.
    Sintesi perfetta di stile ricercato e sostanza di prodotto, la nuova Ypsilon conferma il carattere di fondo delle versioni precedenti, fatto di una personalità distintiva che seduce con la propria bellezza ed eleganza, al quale aggiunge una tecnologia all’avanguardia, nel campo delle motorizzazioni e del comfort, capace sia di contenere emissioni e consumi - grazie a tecnologie come TwinAir, Multijet II e Start&Stop - sia di offrire un benessere a bordo senza eguali per merito di contenuti unici in questa categoria tra i quali i nuovissimi  “Blue&Me–TomTom LIVE”  e “Smart fuel” system”, oltre agli innovativi Magic Parking, proiettori allo Xenon e fanali posteriori a LED.
    A Ginevra sono esposti tre esemplari della nuova Ypsilon, un campione piccolo ma significativo della gamma in termini di colori, optional disponibili e accessori. In dettaglio, il pubblico potrà ammirare una 1.3 Multijet da 95 CV bicolore (grigio chiaro/grigio scuro) con sedili in Castiglio®; una 0.9 TwinAir da 85 CV, abbinato al cambio automatico DFN, contraddistinta da una carrozzeria bianco tristrato e selleria in pelle marrone; e infine, conclude l’esposizione un’altra 0.9 TwinAir da 85 CV “vestita” di un affascinante Nero iridescente, una tinta particolare con un fondo di pigmento micalizzato oro che sotto il sole “sprigiona” tutta la propria forza. Lo stesso effetto, con sfumature diverse, caratterizzano gli altri esclusivi colori metallici iridescenti disponibili su nuova Ypsilon(blu, viola e bronzo).
    Ricchissima la dotazione per tutte le Ypsilon esposte che, a seconda delle versioni, propongono: climatizzatore automatico, fendinebbia, cerchi da 16” personalizzati con logo “Y”, cruise control, volante in pelle con comandi, radio CD completo di lettore MP3, sistema Blue&Me, sensori crepuscolare e pioggia, sensori di parcheggio, sistema Hi-Fi Music da 500W a 360°, luci anteriori allo xeno, tetto apribile Gran Luce e il nuovissimo navigatore “Blue&Me-TomTom2”. Infine, appartengono alla Lineaccessori gli elementi cromati per le modanature porta, le calotte degli specchi laterali e le cornici dei fari anteriori, come anche il particolare kit posto sul tunnel centrale che consente di avere sempre a portata di mano i propri oggetti e dispositivi (dal cellulare alle carte di credito).
    Dalla nuova “mini ammiraglia” Ypsilon alla prima ammiraglia globale che unisce il meglio dei due mondi diventando il paradigma della nuova Lancia: la nuova Thema. Come la prima Thema del 1984, la nuova berlina alto di gamma affronta il più difficile, ma anche il più prestigioso, dei segmenti con l’ambizione di offrire finalmente una vera alternativa. Per raggiungere questo obiettivo la nuova Thema coniuga dimensioni, comfort e presenza su strada, caratteristiche tipicamente americane, con il lusso degli interni in pelle Poltrona Frau®, il silenzio ovattato delle grandi Lancia e la cura dei dettagli che esprimono il meglio del “Made in Italy”. Allo stesso modo la potenza americana del 3.6L da 292 CV trova completamento nel rispetto ambientale assicurato dal turbodiesel italiano 3.0L V6 (con potenze da 190 CV e 224 CV).
    Lancia Thema sarà in vendita a partire da ottobre in tutte le concessionarie europee.
    A Ginevra sono presenti due esemplari della nuova Thema in allestimento Platinum, accomunate dal propulsore a benzina da 3.6L da 292 CV, dai cerchi da 22” di Lineaccessori Lancia e dal tetto apribile panoramico elettrico. Dal punto di vista della tecnologia, le vetture presentano contenuti di sicurezza e comfort che posizionano Lancia Thema ai vertici della categoria: più di 70 contenuti tra i quali citiamo il radio navigatore integrato da 8,4 pollici con sistema touchscreen UConnect®, l’Adaptive Cruise Control con Forward Collision Warning, la Parkview(Tm) Rear Back-Up Camera.
    Spazio anche a Lancia Grand Voyager, un’invenzione Chrysler che ha cambiato il linguaggio automobilistico inserendo una nuova parola e generato un nuovo mondo: MPV, l’arte del viaggio. Vera e propria icona degli MPV con  27 anni di vita e tredici milioni di unità vendute in 120 Paesi del mondo, oggi il modello americano “incontra” lo stile italiano trasformandosi in un esclusivo monovolume alto di gamma dove l’expertise Chrysler per il viaggio si unisce a quella Lancia per il piacere di guida, il benessere a bordo, la silenziosità nell’abitacolo, l’arte del dettaglio e il gusto del “made in Italy”. Nasce così il miglior Voyager di sempre che raccoglierà il testimone dalla Lancia Phedra per scrivere un’altra pagina di storia in questa categoria. Sullo stand è presente un esemplare, in allestimento Platinum, equipaggiato con il 3.6 da 283 CV Euro5 e contraddistinto, all’esterno, dal colore metallizzato Brilliant Black mentre all’interno spiccano la pregiata selleria in pelle, oltre a tetto apribile elettrico, super console, sistema di intrattenimento multimediale, Blind spot e Cross Path Detection.
    Dalla fusione di idee e competenze tra Chrysler e Lancia possono coniarsi nuove straordinarie espressioni di arte automobilistica con tempi inimmaginabili. Nasce così Lancia Flavia Concept - berlina e convertibile di segmento D – che interpreta, secondo gli stilemi del marchio italiano, un’eventuale introduzione sul mercato europeo del modello Chrysler 200 a tempo di record (la produzione potrebbe partire in soli 6 mesi).
    A Ginevra riflettori puntati  su una berlina di colore Bright Black con interni in raffinata pelle nera e su  un’affascinante cabrio, la quintessenza del piacere di guida “open air” con 4 posti veri, contraddistinta da una carrozzeria bianco tristrato e interni in pregiata pelle avorio. Entrambe le configurazioni di Lancia Flavia Concept sono caratterizzate da un ricchissimo equipaggiamento che prevede importanti contenuti di serie: dal controllo elettronico della stabilità (ESC) ai numerosi airbag (anteriori multi-stage, laterali e window-bag), dal controllo elettronico della trazione al volante completo di comandi integrati per gestire radio, cruise control e telefono in completa sicurezza.
    La nascita della nuova Lancia continua con l’evoluzione delle icone della gamma. Come dimostra la nuova Delta, modello di svolta del Marchio che ha introdotto un nuovo concetto trasferendo nel segmento C gli attributi di un’ammiraglia. Infatti, in 4 metri e mezzo racchiude lusso e spazio interno di categoria superiore: i sedili diventano chaise-longue, i rivestimenti lasciano posto a texture preziose e la magia del comfort e del silenzio avvolge i passeggeri ad ogni viaggio.
    Presentata nel 2008 proprio a Ginevra, oggi l’ammiraglia compatta ritorna sullo stesso palcoscenico con le ultime novità della gamma: una calandra inedita, coerente con il nuovo family feeling Lancia, una nuova proposta di allestimenti e motorizzazioni (tra questi il nuovo propulsore 1.6 Multijet da 105 CV Euro 5). Sullo stand Lancia il pubblico può ammirare un esemplare della New Delta proposta nella serie speciale di lancio equipaggiata con l’inedito 1.6 Multijet da 105 CV e caratterizzata da esterni bi-colore Bianco Zenith con tetto Nero Lava, interni in Pelle e Alcantara® beige, climatizzatore automatico bi-zona, cruise control, sistema Blue&Me™ e cerchi in lega da 17” bruniti.
    Infine, attraverso la distribuzione di materiale informativo e l’allestimento di alcuni materiali dedicati sullo stand, il pubblico potrà conoscere i prodotti di FGA Capital, società finanziaria (joint venture Fiat Group Automobiles e Crédit Agricole) specializzata nel settore automobilistico. La società è  operativa  nei principali mercati europei, ed in Svizzera con Fidis Finance, con un'unica mission: supportare le vendite di autoveicoli di tutti i marchi Fiat Group Automobiles attraverso prodotti finanziari innovativi e completi di servizi ad alto valore aggiunto dedicati alla rete dei concessionari, ai clienti privati e alle aziende
     
  2. increiblejul

    increiblejul Lancista Gurú

    a ver que traman...
     

Compartir esta página